Gli pneumatici

Classe gomma

Gli pneumatici sono l'unico elemento che sono in grado di mantenere il contatto tra la vettura e il suolo.
Proprio per questo è essenziale essere dotati sul proprio veicolo di pneumatici in ottime condizioni, garantendo la sicurezza stradale per noi e per gli altri.
Pneumatici sgonfi o con battistrada usurato, in caso di frenata o manovre di emergenza, risultano cruciali e possono portare a prendersi rischi maggiori.
La cosa fondamentale prima del famoso DOT (che ovviamente non deve essere troppo datato), quindi il momento di fabbricazione della gomma, è la modalità di stoccaggio che determina la conservazione dello pneumatico.
La situazione ideale se vogliamo conservare a casa propria gli pneumatici, è metterli in uno luogo fresco e asciutto, ma lontano dalla luce solare diretta. Un'accortezza in più sarebbe coprirli con un sacco nero così da evitare ulteriore irradiamento.
Tuttavia dal momento in cui lo pneumatico viene montato, comincia il conto alla rovescia in quanto dopo qualche anno la gomma inizia a indurirsi naturalmente e perde le sue funzioni di elasticità e aderenza.
Ogni giorno tocchiamo letteralmente con mano queste situazioni e quando la gomma si indurisce inizia proprio a creparsi, addirittura può succedere che inizi a perdere pressione piano piano.
Per questo è molto importante utilizzare pneumatici di qualità, così da avere un minor spazio di frenata e molta aderenza stradale soprattutto in situazioni di manovre di emergenza, che possono costare molti metri se invece li abbiamo di scarsa qualità o non in ottime condizioni
Affidarsi a professionisti è fondamentale e consigliamo di controllare gli pneumatici ogni 3-4 mesi in modo che siano sempre alla giusta pressione e condizione, per una minor usura nel tempo e un maggior livello di sicurezza.